Chi Siamo

Il gruppo musicale Nantiscia – formato da Annalisa Messina, voce, Ferdinando Ghidelli, chitarra e pedal steel, Peppe Vertaldi, batteria, Ubaldo Tartaglione, chitarra e mandolino, Donato Tartaglione, contrabbasso, propone un progetto che, partendo da temi di origine popolare (dei quali tutti i componenti hanno personali e, in alcuni casi, lunga e profonda esperienza) sfocia nell’universo della musica World, dove la contaminazione con jazz, country ed altre culture musicali arricchiscono di originali colori i loro brani.
Nel mese di settembre 2016 è prevista l’uscita del loro primo CD che comprende vari  brani, fra cui: “Lu Santo Piscatore” (tratto da uno dei racconti del libro “Donne che corrono coi lupi” di C. P. Estès) che unisce temi mediterranei a timbri country, “Sciummo, Sciummo” con sonorità orientaleggianti. “De toutes les choses” porta la firma, per il testo, di Fausto Mesolella. La peculiarità del gruppo, oltre alla contaminazione, risiede nella scelta di unire, alla voce calda e profonda di Annalisa Messina, strumenti di varie culture, quale la “americana” pedal steel (che permette di ottenere i “colori” del country e del Jazz), il “classico” contrabbasso, i mediterranei “mandolino” e “tamburi a cornice”, e il suono “rock/blues” delle chitarre elettriche. E, non ultimo, il particolare relativo all’età estremamente varia dei componenti della formazione che fa intuire come esperienza e innovazione possano fondersi arricchendosi a vicenda. Nei concerti dal vivo si avvalgono di ulteriori elementi  come Almerigo Pota, flicorno, Pina Valentino, tamburi a cornice, voce e percussioni, Luciano “Lucky” Pesce, tastiere.

The Nantiscia music group – composed by Annalisa Messina, voice, Ferdinando Ghidelli, guitar and pedal steel, Peppe Vertaldi, drums, Ubaldo Tartaglione, guitar and mandolin, Donato Tartaglione, double bass, proposes a project that starts from themes of popular origin which all components have personal and, in some cases, long and profound experience) comes to the universe of World Music, where contamination with jazz, country and other musical cultures enriches their songs with original colors.
In September 2016, the release of their first CD, which includes several pieces, including: “Lu Santo Piscatore” (from one of the stories of the book “Women who run with the wolves” by CP Estès) is unveiled, combining Mediterranean themes in country timbre, “Sciummo, Sciummo” with oriental sounds. “De toutes les choses” brings Fausto Mesolella’s signature for the text. The peculiarity of the group, besides the contamination, lies in the choice of combining, in the warm and deep voice of Annalisa Messina, tools of various cultures, such as the “american” pedal steel (which allows to obtain the “colors” of the country and the jazz ), the “classic” double bass, the Mediterranean “mandolin” and “frame drums”, and the “rock / blues” sound of electric guitars. And last but not least, the particularity of the very varied age of the components of the training that makes sense of how experience and innovation can blend into each other’s enrichment. In live concerts they use other elements such as Almerigo Pota, Flicorno, Pina Valentino, frame drums, vocals and percussion, Luciano Lucky Pesce, keyboards.

2306 (1)
basso

Donato Tartaglione

2277 (1)
chitarra e mandolino

Ubaldo Tartaglione

2268 (1)
batteria

Peppe Vertaldi

2314 (1)
chitarra pedal steel guitar e chitarra

Ferdinando Ghidelli

2408 (1)
Voce

Annalisa Messina

luciano (2)
guest in live gig

Luciano “lucky” Pesce

pina 2
guest in live gig

Pina Valentino

almerigo (1)
guest in live gig

Almerigo Pota